lunedì 13 novembre 2017

Tekken 7 fa coming out nel peggior modo possibile...

Eh no cazzo... NO!

Vabè... un po' lo sapevamo che prima o poi Tekken sarebbe andato definitivamente affanculo.

Nato, almeno a livello di personaggi, come un clone 3D di Street Fighter e dei picchiaduro dalle tematiche affini (Fatal Fury\Art of Fighting e Virtua Fighter in primis), ovvero un torneo mondiale senza troppe pretese, proponeva generalmente tipologie di combattenti sì stereotipate, ma anche molto in linea col concetto di picchiaduro duro e puro.

Tuttavia, purtroppo, la sua situazione artistica sembra cambiare in peggio ad ogni nuova iterazione...

Sempre più a favore della discutibile tradizione anime\manga\J-pop, alla Namco hanno iniziato a inserire vari tipi di stravaganze nipponiche che dire dito in culo è essere fini.
Passino gli orsi e i canguri, passino i "bellocci dandy" alla Lee Chaolan o Hwoarang che siccome sono anni 90 si fa finta di niente, passino le figure palesemente comiche come Bob il grassone o il Sumo della nazionale di Sumo... col 7 hanno sbottato.

L'inserimento di una cazzo di Idol, Lucky Chloe, che pare uscita da Arcana Heart (picchiaduro SOLO a base di "lolitine" che non fa vomitare solo in Giappone) è la goccia che ha fatto traboccare il vaso... qualcuno ha presente quelle mongoloidi dall'anima zoccola che si dimenano cantando canzonette vestite in modo promiscuo finto-innocente? Quelle lì.
Non ditemi che non è offensiva... soprattutto per i gatti.

Uno si chiede che ci faccia una ballerinetta abbigliata da gattina sexy in un picchiaduro dove, anni fa, presenziavano solo esperti d'arti marziali, tecno-samurai, assassine professioniste ecc.ecc. ma tant'è, vedendo cosa si sono inventati negli ultimi anni, scempi del genere degni del peggior picchiaduro Arc System o SNK post 94, erano inevitabili.

A partire da Tekken 6 sono infatti iniziate le vere magagne, non si può tralasciare un certo Lars Alexandersson: tizio dal taglio di capelli stile cosplayer di Goku che sembra estrapolato da un manga shonen di quelli brutti, o una certa Alisa: androide vestita da idol che in un certo senso prevedeva la già derisa Chloe.
Mentre nel 7 peggioriamo ulteriormente le cose, con l'arrivo di un comune "arabo vestito da arabo" pescato da un servizio di Studio Aperto sull'ISIS (virile e serioso sì, ma con gli stereotipi anche basta), o un demente molto jappofantasy tipico dei JRPG, dai quali mi guardo bene, chiamato Claudio Serafino (risate); sì insomma, italiano.
Vero che la Namco deve avercela un po' su con gli Italiani, non per niente nel 95 ci diede quel Voldo di Soul Blade: un siciliano muto\pazzo\ritardato vestito da sadomaso (nel 1600 d.C. o giù di lì, fra l'altro), tanto da affossarci un tantino per vezzo... ma almeno Voldone era figo nel suo essere davvero estremo, il Serafino invece neanche quello.
Il Serafino, tronista di Uomini & Donne...

In ogni caso, il peggio Tekken 7 l'ha dato il 13 Novembre 2017, mostrando che inserirà fra i personaggi GUEST giocabili uno dei frociazzi di Final Fantasy 15 (quello con più frociazzi in assoluto, oserei dire), un certo Noctis Caleum (o Culeum, nell'intimità).
A parte il nome da medicinale... per capire di chi sto parlando potete anche recarvi nell'articolo assolutamente non omofobo: "Final Fantasy 15... 15 volte più emo-gay", altrimenti proseguiamo qui... anche se c'è poco da dire su questo efeboide d'età indefinita, coi capelli piastrati, vestito da emo e con la faccia da (sc)emo, che starebbe meglio nel suo discutibile Final Fantasy a scorrazzare in macchina o sugli "ucccelloni" (Chocobo) coi suoi amicici di busonesca memoria, invece di infettare il povero Tekken già messo male di suo.
Perchè tanto costui non farà nessun successo a lungo termine (come tutti i coglionetti da boyband di Final Fantasy XV), tranne che per i soliti giappostronzofili che si bagnano coi JRPG dal retrogusto al finocchio (praticamente tutti), coi capelli a punta e coi sessi scombinati.
Gli amicici di busonesca memoria...

Ma in barba a tutto, ce lo mettono comunque insieme ai classici Kazuya e Yoshimitsu... per il gusto di stonare.
Non bastavano la "idol gattina", le immancabili scolarette e i tizi vestiti da manga-cosplayer a rovinare il rovinabile, ci voleva pure il piastrato ditarculo.
Chiaro che il passo falsissimo sarebbe stato breve visti i sopracitati esempi, ma uno spera sempre che le cose si sistemino.

Per concludere quindi, considerato l'andazzo, vediamo quali potranno essere i futuri personaggi guest di Tekken 8 (sempre che verrà fatto, perchè dati i presupposti mi auguro di no).

Platinette














Potrebbe sostituire Bob, restando però al passo coi tempi (il grassone e basta non è di moda, il grassone travestito sì).

Freddy Mercury vestito in maniera particolare















La sua arma è chiaramente l'aspirapolvere (e la saponetta).


Il\la cantante dei Tokyo Hotel


















La sua mossa segreta è cantare da culo.


Il Pulcino Pio









Un uccello giallo. Se ci sono orsi e canguri, dentro subito!


Bridget di Guilty Gear


















Ok, maschio che sembra donna: PRESO.


Il Dante "emo" del reboot di Devil May Cry.












Essendo una schifezza e pure emo: PRESO pure lui.


Voldo


















No è troppo figo e carismatico, escludiamolo.


Elenco in continuo aggiornamento, di esempi squallidi adatti al nuovo status di Tekken ne abbiamo a bizzeffe.

lunedì 25 settembre 2017

La Marvel vende il culo a buonisti, musulmani e sviluppatori di videogiochi incapaci.


Eh, la Marvel... storica casa editrice responsabile di successi fumettistici mondiali come L'uomo Ragno, gli X-Men, i Vendicatori, i Fantastici 4 ed altri famosi personaggi tutti coesistenti e collegati fra loro nello stesso universo, quali Daredevil, il Punitore, Pugno D'acciaio, Doctor Strange, Blade, Ghost Rider e chi più ne ha più ne metta.

domenica 30 luglio 2017

Gli Americani dominano il mercato dei picchiaduro.


E per i Jappi... pesce crudo.
Se negli anni 90 si poteva dire che i picchiaduro giapponesi dominavano le scene mondiali, lasciando leggermente all'ombra i concorrenti occidentali (o tenendoli a bada per bene)...ora invece, con sommo gaudio di chi come me parteggiava per il "lato oscuro", le cose sono cambiate. Ma prima di arrivare al dunque, un po' di storia...

lunedì 10 luglio 2017

Le persone serie giocavano a Crash (e Crash Team Racing), mentre gli sfigati giocavano a Mario (e Mario Kart).



Mi son sempre chiesto quale sia il senso logico di Super Mario... e cosa abbia fatto di male l'umanità per meritarsi sto nano di merda, baffuto, che salta tutto il giorno come un demente in ambientazioni che non dicono un cazzo.

sabato 24 giugno 2017

l' ALWAYS-ON, Overwatch, Destiny e la coprofagia collettiva.

Che l'online avrebbe sfranellato i coglioni portato danni al buon senso videoludico e alle testine suscettibili dei videogiocatori, sia dell'ultima che nella prima ora, era una previsione facilotta, già accennata in questo articolo qui: L'online nei videogiochi: Il Male.
Ed infatti, siccome avevo ragione, rieccomi al punto interrotto la volta scorsa... per confermare lo sfacelo che gli stessi consumatori hanno creato dopo tot anni di "becerismo consumistico", ben orchestrato dai piani alti del settore.

mercoledì 15 marzo 2017

Parlatene bene o parlatene male, l'importante è che se ne parli !

Ok è ufficiale, ho un hater ;D !
Ma non un hater dei tanti che fa il commentino gne gne, un hater di quelli seri, che ti fanno pure i video (e che video!!!).

mercoledì 8 febbraio 2017

Resident Evil 7 o... "La Casa 8"? La Casa 8.

"Samara Morgan" qui? Mah...

Qualcuno già diceva che questo è un blog di (aspra) critica videoludica... Ed in effetti dopo più articoli fatti su tale media, qualcuno potrebbe aver ragione, ma non è così.